Guardia costiera libica nega abusi su migranti e chiede indagini -2-

Fth

Roma, 18 set. (askanews) - "Il ministero degli Esteri libico dovrebbe citare in giudizio ONG e immigrati che hanno presentato tali accuse senza prove. La guardia costiera è pronta a collaborare con partner internazionali se verrà avviata un'indagine", ha osservato Qassim.

Un funzionario dell'Autorità per l'immigrazione illegale, citato da Lybia Observer, ha detto che i centri di detenzione libici "sono gestiti secondo le leggi libiche e se ci sono state violazioni, allora saranno opera di alcuni individui", aggiungendo che "gli interessi della Libia risiedono nel chiudere questi centri e scrollarsi di dosso i loro oneri".(Segue)