Guardia Costiera mette in salvo barcone con 180 migranti a bordo

Gci

Roma, 15 ott. (askanews) - Nuovo intervento di salvataggio da parte della Guardia Costiera italiana nelle acque del Mediterraneo.

La stessa Guardia costiera ha reso noto che stamane all'alba mezzo aereo della operazione internazionale EUNAVFOR MED, ha segnalato alla Centrale Operativa delle Guardia Costiera di Roma la presenza di un barcone in difficoltà con circa 180 persone a bordo. Barcone che si trovava a circa 35 miglia nautiche a sud/ovest di Lampedusa, in area SAR maltese.

Roma ha subito informato, quindi, l'Autorità maltese che, assumendo il coordinamento dell'operazione di ricerca e soccorso, ha richiesto la collaborazione all'Italia, che ha inviato sul posto due motovedette della Guardia Costiera e una della Guardia di Finanza.

Le tre motovedette hanno raggiunto il barcone, trovandolo in precarie condizioni di galleggiabilità, ed ha, quindi, proceduto al trasbordo dei migranti.

"Attualmente - afferma la Guardia Costiera - le tre motovedette dirigono verso La Valletta in attesa dell'individuazione del POS (place of safety) da parte delle competenti autorità maltesi".