Guasto a Melegnano, forti ritardi sulla linea Milano-Bologna

guasto melegnano milano bologna

Dopo lo sciopero Atm del 28 novembre, è la circolazione ferroviaria ad andare in tilt oggi – venerdì 29 novembre – per lo sciopero generale, a cui si sono aggiunti i disagi provocati da un malfunzionamento alle porte del capoluogo lombardo. “Dalle 8.15 il traffico ferroviario sulla linea AV Milano-Bologna” a causa di un guasto all’altezza di Melegnano, informa Rfi. Il traffico è tornato regolare alle ore 9.10, ma con forti rallentamenti: “I treni in viaggio hanno subito ritardi fino a 35 minuti“.

Milano-Bologna, guasto a Melegnano

La notizia del guasto a Melegnano che ha provocato gravi rallentamenti sull’AV Milano-Bologna è stata diffusa da Rete Ferroviaria Italiana, tramite il proprio sito web. I disagi sono stati causati da un “inconveniente tecnico agli impianti di circolazione“, si legge nel comunicato. Sul luogo sono prontamente accorsi i tecnici di Rfi per risolvere il guasto e ripristinare la linea il più rapidamente possibile.

Sciopero treni del 29 novembre

L’inconveniente è avvenuto nel giorno dello sciopero generale di tutte le categorie, pubbliche e private, iniziato a mezzanotte di venerdì 29 novembre e che proseguirà fino alle ore 21 dello stesso giorno. Sono confermate le fasce orarie di garanzia, che vanno dalle ore 6 alle ore 9 e dalle 18 alle 21. Alla manifestazione non aderisce il personale di Rfi nelle regioni Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria. Sul territorio di Milano, sono garantiti anche autobus sostitutivi (in occasione di treni soppressi) per il servizio Malpensa Express.

Il giorno precedente, a scioperare è stato il personale di Atm. I maggiori disagi sono stati registrati sulla linea M5.