Gubitosi lascia Tim con una buonuscita di 6,9 milioni

·1 minuto per la lettura

AGI - Luigi Gubitosi si è dimesso dal board di Tim. Lo conferma una nota del gruppo.

All'ex ad va a titolo di "riconoscimento" un "importo (severance) di circa 6,9 milioni di euro (soggetto al claw back da parte di Tim), da corrispondersi entro il 3 gennaio 2022.

Gubitosi si è dimesso "dopo aver raggiunto un accordo con la società che prevede la reciproca rinuncia a ogni pretesa in relazione al rapporto di lavoro
dipendente". L'ex Ad ha inoltre "rinunciato a qualsiasi pretesa nei confronti della società in relazione al rapporto di amministrazione".

L'accordo che ha portato al "riconoscimento" dei circa 6,9 milioni di euro "è conforme alla Politica di Remunerazione di Tim ed è stato approvato all'unanimità dal Consiglio di Amministrazione, previo parere favorevole del Comitato Nomine e Remunerazione".

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli