Gucci: al via pagamenti in criptovalute da fine maggio

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 5 mag. (Adnkronos) – Gucci inizierà ad accettare pagamenti in criptovalute in una selezione dei suoi negozi negli Stati Uniti. Il programma pilota, fa sapere la società, sarà attivo a partire dalla fine di maggio e permetterà ai clienti di pagare i propri acquisti in cripto in alcuni negozi: Gucci Wooster a New York, Rodeo Drive a Los Angeles, Miami Design District, Phipps Plaza ad Atlanta e The Shops at Crystals a Las Vegas.

Nel corso dell’estate il programma sarà esteso a tutte le boutique Gucci a gestione diretta, in Nord America. Le criptovalute con cui si potrà fare acquisti sono 10, tra cui Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH), Ethereum (ETH), Wrapped Bitcoin (WBTC), Litecoin (LTC), Dogecoin (DOGE), Shiba Inu (SHIB) e 5 USD-pegged stablecoin (GUSD, USDC, USDP, DAI e BUSD).

"Gucci ha da sempre avuto un approccio digital first al business e questo progetto rappresenta un passo ulteriore nel percorso avviato dal brand nel Web 3.0", spiega una nota.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli