Gucci si allea con Facebook per vestire gli avatar 3D

Marco Rubino
·2 minuto per la lettura
Gucci si allea con Facebook per vestire gli avatar 3D
Gucci si allea con Facebook per vestire gli avatar 3D

Il marchio italiano di moda punta sulle vendite digitali in collaborazione con Genies e il database Giphy di Facebook

Gucci investe sempre più nella moda virtuale vestendo i suoi avatar. Il brand di moda italiano, infatti, ha ampliato la sua partnership che dura da due anni con Genies, società tecnologica americana che sta sviluppando il software Avatar 3-D. A tal fine, Gucci ha deciso di unirsi al database di GIF online Giphy di proprietà di Facebook, diventando partner inaugurale di Genies relativamente al nuovo software. Secondo quanto riportato da WWD, l’accordo prevede la possibilità per gli utenti Gucci di vestire i loro avatar con gli ultimi capi di abbigliamento del marchio italiano, ottenendo anche uno sconto sui beni digitali. Per gli utenti Giphy è prevista la possibilità di accedere ai loro avatar come GIF attraverso il sito web.

LA SPERIMENTAZIONE DI GUCCI

“In Gucci, abbracciamo la sperimentazione”, dichiara Robert Triefus, vicepresidente esecutivo e chief marketing officer della maison italiana. “Lavorare con Genies ha permesso ai fan e ai dipendenti di Gucci di abbracciare l’espressione di sé creando rappresentazioni digitali di sé stessi”, aggiunge Triefus. L’iniziativa è stata testata tra i 20.000 lavoratori dell'azienda per mostrare il loro stile personale attraverso gli avatar, aprendo la possibilità per tutti coloro che, per il momento, non acquistano dal marchio, ma attraverso questa esperienza possono avvicinarsi allo studio e diventare possibili clienti in futuro. “Il potenziamento dell’espressione di sé è stato il nostro racconto negli ultimi cinque o sei anni”, ha sottolineato il manager, e per quanto riguarda le vendite, “il divertimento non esclude che faccia bene agli affari”, in quanto “l’uso degli avatar si è tradotto in engagement per il marchio, soprattutto tra i giovani, che potrebbero non essere in grado di permettersi di acquistare un guardaroba Gucci in questo momento”.

GENIES E LE CELEBRITÀ

La società tecnologica americana era riuscita a coinvolgere diverse celebrità quali come Shawn Mendes, Justin Bieber, Cardi B e Rihanna, oltre che a firmare un accordo con la National Football League e la Major League Baseball e alla National Basketball Association. Grazie al lavoro di Genies, sono stati realizzati avatar 2D di questi personaggi famosi, permettendogli di continuare a incassare soldi anche durante la pandemia senza recarsi nei luoghi fisici dell’evento. Il nuovo passo avanti, spiegava il CEO Akash Nigam, permette lo sviluppo di avatar 3D, mentre aziende come Giphy e Gucci possono integrare l'SDK nelle loro app per permettere ai consumatori di creare avatar Genie che gli assomiglino. “Abbiamo lavorato negli ultimi 16 mesi e abbiamo davvero cercato di reinventare l'aspetto degli avatar e il loro significato per l'utente”, raccontava Nigam. "Il 3D ha una capacità più dinamica, si può anche giocare di più con i prodotti digitali, e con il nostro SDK, ora possiamo portare i nostri avatar 3D su piattaforme di terze parti per la prima volta”.