Guenda Goria sposa Mirko Gancitano: "Tanti momenti difficili"

·1 minuto per la lettura
Guenda Goria
Guenda Goria

Guenda Goria ha finalmente trovato la felicità al fianco di Mirko Gancitano, che le ha recentemente chiesto di sposarla. La figlia di Maria Teresa Ruta ha confessato che però, oltre alla gioia dovuta al momento, i due avrebbero vissuto insieme dei momenti particolarmente difficili.

Guenda Goria e Mirko Gancitano

Guenda Goria sposerà presto Mirko Gancitano, con cui oggi sembra aver trovato la felicità. La figlia di Maria Teresa Ruta e di Amedeo Goria ha confessato per la prima volta che lei e il fidanzato avrebbero attraversato momenti difficili, dovuti soprattutto alla sua malattia:

“Io e Mirko stiamo condividendo tanti momenti difficili come il mio intervento di endometriosi e la fase post-operatoria”, ha ammesso l’ex concorrente del GF Vip. Dopo la proposta di nozze, lei e Gancitano avrebbero iniziato a organizzare il gran giorno ma, al momento, non avrebbero fissato una data. I due starebbero infatti aspettando che la pandemia consenta di festeggiare in grande e avrebbero in mente due cerimonie (una sul Lago Maggiore e l’altra a Mazara del Vallo).

Guenda Goria: il padre

Guenda Goria ha affermato che i suoi sarebbero felici di vederla finalmente sereno e che anche suo padre Amedeo avrebbe accettato il compagno Mirko come uno di famiglia: “Lui è contento perché mi vede serena”, ha ammesso Guenda, che in passato ha vissuto alcune storie d’amore travagliate. Oggi l’ex gieffina è in fase di ripresa dopo il delicato intervento subito per l’endometriosi. A proposito della malattia Guenda ha confessato:

“Mi ha cambiata psicologicamente, è innegabile. Ti lascia delle ferite aperte su cui è importante lavorare anche tramite una profonda introspezione e lavoro su noi stessi. Sono da un lato meno entusiasta e ho sempre piccoli o grandi fastidì. Ma è anche un insegnamento quotidiano perché apprezzo i momenti belli, quando sto bene e mi godo le cose che hanno davvero valore. Prima non mi rendevo conto di lasciare indietro aspetti della mia vita che invece non avrei dovuto sottovalutare”.