Guendalina Tavassi, l'auto distrutta dai vandali: lo sfogo

·1 minuto per la lettura
Guendalina Tavassi
Guendalina Tavassi

Guendalina Tavassi si è sfogata via social per i danni causati alla sua macchina da alcuni vandali che si sono accaniti sugli specchietti e la carrozzeria.

Guendalina Tavassi: lo sfogo

L’opinionista televisiva Guendalina Tavassi si è sfogata per i danni causati alla carrozzeria della sua auto da alcuni vandali. Il volto tv ha tuonato in un duro sfogo via social parlando d’invidia nei suoi confronti: “Se pensavate di farmi un dispetto, non avete proprio capito un ca**. Sono contenta perché a voi gli specchi servono perché siete brutti, brutti come l’invidia e la cattiveria. Pure l’altro specchietto. È tutta rotta la mia macchina. Non mi interessa. Vi siete divertiti?”, ha dichiarato Guendalina, che è recentemente uscita allo scoperto con la sua nuova fiamma, Federico Perna.

Guendalina Tavassi, Serena Enardu e le altre

Guendalina Tavassi non è l’unica ad aver denunciato di esser stata vittima dei vandali. Alcuni mesi fa anche l’ex fidanzata di Pago, Serena Enardu, ha fatto vedere sui social la sua auto, incendiata da alcuni vandali a pochi metri dal suo appartamento. Lo stesso vale per Federico Fashion Style, la cui auto è stata presa di mira da alcuni vandali in pieno centro a Roma.

Guendalina Tavassi e Umberto D’Aponte

Di recente l’opinionista tv ha dovuto fare i conti con la fine della sua unione con Umberto D’Aponte, padre dei suoi figli Chloe e Salvatore. Non è chiaro perché i due si siano detti addio ma secondo indiscrezioni causa della rottura potrebbero esser stati i video osé che sarebbero stati “rubati” a Guendalina Tavassi e messi sul web. Lei stessa si era sfogata via social affermando che la vicenda sarebbe stata da lei denunciata agli organi competenti.

“Non so com’è andata. Un tecnico con il quale mi sono messa in contatto ha addirittura visto che al mio iCloud era collegato un computer che aveva avuto accesso al mio telefono. Mio marito e io abbiamo usiamo lo stesso iCloud a cui sono collegati il pc, il mio telefono e il suo. Ma tra gli accessi c’era pure quello di questo server. Poi abbiamo recuperato una serie di mail in cui mi si chiedeva di accedere al mio account perché mi erano state rubate le password e io mi sono collegata più volte. Potrebbe essere accaduta qualunque cosa”, ha dichiarato lei.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli