Guendalina Tavassi picchiata dal marito: "L'ho dovuto bloccare"

·2 minuto per la lettura
guendalina tavassi picchiata dal marito
guendalina tavassi picchiata dal marito

Guendalina Tavassi è stata picchiata dal marito? Pare proprio di sì. Anche se l’ex gieffina non ha fatto il nome di Umberto D’Aponte, ha fatto capire che ad averla mandata in ospedale è stato il padre di due dei suoi tre figli.

Guendalina Tavassi picchiata dal marito

Qualche giorno fa, Guendalina Tavassi si è mostrata su Instagram con un occhio nero, ammettendo di essere stata vittima di un’aggressione. In un primo momento, l’ex gieffina non ha aggiunto molti dettagli, sottolineando di aver già presentato regolare denuncia alle autorità competenti.

Ragazzi fosse per me vi direi tutto, ma non posso. Mi hanno detto di non dire niente per il momento. Mi sono già rivolta agli avvocati. Sono sconvolta e cercate di capirmi. Sto andando alla Polizia in questo momento. Farò una denuncia per quello che è accaduto. Come sto? Ho vissuto momenti migliori, ma davvero non posso parlare fin quando non avrò concluso con denunce, querele, non posso dire dove è successo, chi è stato, ma vi ringrazio.Mi dispiace ma non posso dire nulla“, ha dichiarato su Instagram. Nei giorni seguenti, però, ha aggiunto dei dettagli che hanno fatto intentedere che è stata picchiata dal marito Umberto D’Aponte.

Guendalina Tavassi picchiata dal marito: le parole

Attraverso una serie di Stories, Guendalina si è vista costretta a rispondere ad uno sfogo dell’ex marito. Quest’ultimo, infatti, si è lamentato di essere stato bloccato sul cellulare di sua figlia Chloe. Ovviamente, Umberto ha dichiarato che ad impedirgli di avere rapporti con la bambina è stata la Tavassi. “Sono senza parole. Vabbè tranquilla piccola. Ci rifaremo da vicino“, ha scritto D’Aponte sui social. A questo punto, l’ex gieffina ha perso la pazienza. Ha tuonato:

“Ragazzi vi spiego un attimino in breve così capite e evitiamo di scrivere cavolate. Io dopo l’accaduto ho dovuto bloccare quel contatto dal cellulare di mia figlia perché mi è stato detto dalle autorità competenti. Questo non vuol dire che il padre non vede i figli. Perché li ha visti fino all’altro ieri e poi non ha potuto. Può chiamarli, può sentirli con il mio telefono e vederli quando può e quando vuole”.

Guendalina Tavassi picchiata dal marito: lo sfogo

Umberto, quindi, può vedere e sentire i suoi figli, ma soltanto attraverso il numero di cellulare di Guendalina. Considerando che i due pargoli sono minorenni, niente di più normale. La Tavassi ha concluso:

“Detto ciò, giochiamo ad Indovina Chi. Perché io vi faccio delle persone intelligenti. Frattura alle ossa nasali, un occhio nero, sono stata al pronto soccorso, alla Polizia. Secondo voi chi è stato quindi?”.

D’Aponte, neanche a dirlo, ha respinto ogni tipo di accusa. A chiarire la situazione saranno le forze dell’ordine.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli