Guerini a Baghdad: l'Italia mantiene i suoi impegni in Iraq -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 21 gen. (askanews) - "La mia presenza qui oggi è legata a due elementi: interloquire con le autorità irachene in relazione alle modalità con cui la nostra presenza può mantenersi e realizzarsi, testimoniare a tutti voi il nostro apprezzamento e la nostra vicinanza per l'opera che realizzate, per la testimonianza di impegno che date, per la modalità con cui svolgete il vostro lavoro anche in questa situazione difficile". Così il ministro Guerini, in visita al contingente italiano a Erbil, teatro delle principali tensioni successive all'uccisione del Generale Soleimani.

Oggi in Iraq e Kurdistan - accompagnato dal Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Enzo Vecciarelli, e dall'Ambasciatore d'Italia a Baghdad, Bruno Antonio Pasquino - ha incontrato i militari del contingente italiano ed ha svolto una serie di colloqui istituzionali con le autorità locali.

(Segue)