Guerini: virtù carabinieri mai messa in discussione

Gci/Ral

Roma, 24 gen. (askanews) - Le "virtù" dell'Arma dei carabinieri non possono e non devono "essere messe in discussione anche da fatti e comportamenti gravi, e comunque isolati, che l'Arma ha saputo affrontare con ferma determinazione". Lo ha detto il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, inaugurando il corso accademico della Scuola ufficiale carabinieri a Roma, prendendo la parola dal palco a Roma.

Una concetto, questo, ribadito anche dallo stesso comandante generale dell'Arma, Giovanni Nistri, che nel suo intervento ha detto: "Siamo consapevoli di comportamenti gravi attribuiti a nostri commilitoni: abbiamo però dimostrato nei fatti, anche con intima sofferenza, la nostra ferma determinazione di provvedere al riguardo, ricorrendone i presupposti giuridici, oltre che di investire nella formazione".