Guerra commercio Usa-Cina, Pechino: vogliamo negoziati tranquilli

Mos

Roma, 26 ago. (askanews) - La Cina è "contraria a un'escalation nella guerra commerciale" con gli Stati uniti e vorrebbe "negoziati tranquilli". L'ha detto oggi il vicepremier cinese Liu He, che è il caponegoziatore nel dossier, la settimana dopo che una serie di mosse di entrambi i contendenti hanno fatto ulteriormente salire la tensione.

Oggi il presidente Usa Donald Trump ha ha annunciato che i negoziati sul commercio con Pechino riprenderanno "molto presto" su richiesta di Pechino.

Gli Usa hanno annunciato venerdì che intendono aumentare i dazi su importazioni cinesi per un valore di 250 miliardi id dollari dal 25 al 30 per cento dal primo ottobre e su altre merci per un valore di 300 miliardi di dollari dal 10 al 15 per cento dal primo settembre. (Segue)