Guerra, diffida a Report per il rapporto dell'Oms

·1 minuto per la lettura
guerra report
guerra report

Ranieri Guerra ha diffidato la trasmissione Report dal pubblicare le chat relative al rapporto dell’Oms con il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro. Esse, in base alle indiscrezioni, farebbero emergere alcune verità in merito al mancato aggiornamento del piano pandemico dell’Italia. A tal proposito il direttore vicario è indagato dalla Procura di Bergamo per falsa testimonianza.

La diffida di Guerra a Report

Ad annunciare l’arrivo della diffida è stata proprio la produzione di Report attraverso un post pubblicato sulla pagina Facebook. “Ranieri Guerra diffida Report dal pubblicare le chat sul rapporto dell’Oms. Tramite il suo legale prof. Roberto De Vita, Ranieri Guerra – si legge sui profili social della trasmissione – diffida Report dalla pubblicazione di atti e documenti ritenuti ‘gravemente lesivi dei diritti del Dr. Ranieri Guerra, della sua reputazione personale e professionale e del suo ruolo quale funzionario dell’Oms“.

Il programma condotto da Sigfrido Ranucci, che ormai da mesi tratta la questione relativa al mancato aggiornamento del piano pandemico in Italia, è tuttavia regolarmente andato in onda a partire dalle 21.30 di lunedì 12 aprile. Tra i servizi

La risposta di Brusaferro

Silvio Brusaferro ha invece inviato alcune righe di replica a Report. Esse tuttavia non sono state inserite nel servizio a causa delle tempistiche ridotte. Il presidente dell’Iss ha inoltre rifiutato un’intervista.