Guerra in Libia, Salame: Consiglio sicurezza trovi accordo

Ihr

Roma, 4 set. (askanews) - L'emissario dell'Onu per la Libia Ghassan Salame ha invitato il Consiglio di sicurezza a trovare un accordo per porre fine al conflitto nel Paese, salvo rischiare la sua estensione indefinita o l'intensificazione del sostegno ai belligeranti.

"Molti libici si sentono abbandonati da una parte della comunità internazionale e sfruttati da altri", ha riferito Ghassan Salame durante un collegamento video con il Consiglio di sicurezza. "Senza il supporto inequivocabile di questo Consiglio e della comunità internazionale, due scenari molto spiacevoli si profilano", ha avvertito.

Da un lato, "la continuazione di un conflitto persistente e di bassa intensità", dall'altro "un'intensificazione del sostegno militare" all'una o all'altra parte che "farebbe sprofondare l'intera regione nel caos". Ma "l'idea di dare una possibilità alla guerra e che una soluzione militare è possibile rappresenta una chimera", ha affermato l'emissario che si è spesso lamentato in passato della mancanza di unità del Consiglio e dei sostegni forniti da alcuni suoi membri ai belligeranti.(Segue)