Guerra in Ucraina: bombardata prigione del Donetsk

Guerra in Ucraina: bombardata prigione del Donetsk
Guerra in Ucraina: bombardata prigione del Donetsk

Bombardata prigione del Donetsk, sono oltre 50 le vittime accertate finora dalle autorità. Il presidente Volodymyr Zelensky ha twittato che il raid pianificato sarebbe stato effettuato dalle forze militari russe per incolpare l’Ucraina.

Bombardata prigione del Donetsk

“Olenivka è una classica, cinica ed elaborata operazione sotto una falsa bandiera”, ha scritto Zelensky sul noto social network, “Sappiamo che le truppe di Mosca hanno trasferito parte dei difensori ucraini in questo posto pochi giorni prima che venissero effettuati i raid russi. Secondo il premier lo scopo sarebbe screditare l’Ucraina di fronte ai suoi partner per bloccare la fornitura di armi.

Prigione bombardata, Zelensky: “Omicidio di massa”

“È un omicidio di massa deliberato che richiede un’indagine rigorosa. Chiediamo una reazione da parte dell’Onu e delle organizzazioni internazionali”, ha concluso Zelensky. Nella prigione del Donetsk erano rinchiusi dei prigionieri di guerra ucraini, per questo motivo Olenivka sarebbe stata bombardata: al fine di nascondere le prove di torture e uccisioni avvenute tra le sue mura. La Russia, per contro, afferma che sarebbe stata colpita da missili sparati con un lanciarazzi in dotazione all’esercito di Kiev.

Guerra in Ucraina, continuano i bombardamenti

Non si fermano i bombardamenti sulla città di Mykolaiv, nel Sud dell’Ucraina. Cinque le persone che hanno perso la via in un attacco a una fermata dell’autobus, sette i feriti. A Soledar, nell’Oblast di Donetsk, si alzano colonne di fumo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli