Guerra Ucraina, Onu: “Nel 2023 ci sarà un problema di disponibilità di cibo”

Guerra Ucraina, Onu: “Nel 2023 ci sarà un problema di disponibilità di cibo”. (Photo by John Moore/Getty Images)
Guerra Ucraina, Onu: “Nel 2023 ci sarà un problema di disponibilità di cibo”. (Photo by John Moore/Getty Images)

“Nel 2023 ci sarà un problema di disponibilità di cibo”, a lanciare l’allarme è il capo del Programma alimentare mondiale (World Food Program), David Beasley.

"Siamo davvero in una crisi senza precedenti. Il prezzo del cibo è il nostro problema numero uno in questo momento”, ha detto Beasley alla riunione del Consiglio di Sicurezza Onu presieduta dal segretario di stato Usa Antony Blinken.

LEGGI ANCHE: La guerra colpisce il grano, aumentano i prezzi di pane e pasta

“Quando un paese come l'Ucraina, che coltiva cibo a sufficienza per 400 milioni di persone, è fuori mercato, crea volatilità del mercato, che ora stiamo vedendo", ha spiegato il capo del Programma alimentare mondiale.

"La mancata apertura dei porti nella regione di Odessa sarà una dichiarazione di guerra alla sicurezza alimentare globale - ha aggiunto - E si tradurrà in carestia, destabilizzazione e migrazione di massa in tutto il mondo".

GUARDA ANCHE: Guerra in Ucraina, l'Onu lancia l'allarme sulla sicurezza alimentare

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli