Guerra in Ucraina, rientrato in Italia il giornalista italiano Mattia Sorbi

Mattia Sorbi
Mattia Sorbi

Il giornalista italiano Mattia Sorbi era scomparso dai radar lo scorso 30 agosto 2022 a causa della scarsa connessione internet in Ucraina, ed era rimasto ferito durante un conflitto a fuoco a Kherson.

Guerra in Ucraina, rientrato in Italia il giornalista italiano Mattia Sorbi

La notizia è stata lanciata per prima dall’Ansa, la Farnesina aveva lavorato duramente per riportare a casa il giornalista free-lance Mattia Sorbi, e finalmente ce l’ha fatta. Il giornalista, che era rimasto ferito nelle vicinanze di Kherson lo scorso 31 agosto, è rientrato oggi con un aereo a Milano con assistenza medica. L’operazione di rientro è stata curata dall’Unità di Crisi della Farnesina in collaborazione con la Croce Rossa Italiana e la Croce Rossa Russa.

Il messaggio del Ministro degli Esteri

Il Ministro degli Esteri ha specificato che: “La Croce Rossa in particolare ha reso possibile il trasferimento del giornalista da Kherson fino all’aeroporto di Mineralnye Vodi, nella Federazione Russa, per proseguire poi il viaggio verso l’Italia via Istanbul con un’aeroambulanza predisposta dalla Farnesina.” L’incubo di Mattia Sorbi può dirsi finalmente finito e nel migliore dei modi.