Guerrini (M5S) si dimette da Vp Consiglio Città Metropolitana Roma

Red/Cro/Bla

Roma, 18 nov. (askanews) - "Ho rassegnato le mie dimissioni da vicepresidente vicaria del Consiglio e da consigliera della Città Metropolitana di Roma Capitale (ex provincia di Roma), perché ritengo che sia giunto il momento di dare un segnale forte e chiaro di opposizione a un sistema di gestione dei nostri beni culturali che prevede o il loro abbandono o il loro sfruttamento". Lo scrive Gemma Guerini del M5S con un lungo post su Facebook.

"Rinunciare a un privilegio è una scelta coerente con la mia storia personale e con i princìpi del M5S, e metto perciò al servizio dell'interesse dei cittadini e del settore culturale -quello su cui ho maggiori competenze- la carica e il ruolo che detenevo in Città Metropolitana, che intendo con questa scelta onorare fino in fondo", sottolinea.

"Se nessuno ascolta gli allarmi sullo stato disastroso in cui versano i nostro beni culturali e se sembrano inutili le critiche contro il sistema imperante di privatizzazione dei beni pubblici (ben ammantato del princìpi di sussidiarietà), abbiamo due strade davanti: rinunciare o reagire. Perché a volte 'impossibile' è soltanto ciò che non è mai stato tentato prima. Per questo mi sono detta: ancora una volta cominciamo da me. Con la speranza che sia solo l'inizio e che questo gesto sia la voce di chi non ce l'ha", aggiunge.