Guida pasticcerie Gambero Rosso: 23 locali con le Tre torte

Red/Apa

Roma, 18 nov. (askanews) - Presentata oggi la settima edizione della guida Pasticceri & Pasticcerie 2020 di Gambero Rosso. L'alta pasticceria allarga sempre di più i suoi orizzonti con restyling dei locali che puntano alla valorizzazione dei prodotti e un'attenzione sempre maggiore da parte dell'hotellerie di lusso. Gli Hotel con pasticcerie sono infatti il trend del momento: boutique in cui si punta ad una proposta d'eccellenza che seleziona le migliori materie prime da tutto il mondo, senza però dimenticare il territorio.

La classifica delle Tre Torte (i locali che raggiungono un ponteggio superiore ai 90) regala conferme, con 23 locali. A guidare il treno delle eccellenze è la regione Lombardia con 6 insegne, seguono la Campania con 5, poi Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Lazio e Sicilia con 2, infine Toscana e Trentino-Alto Adige con 1. Si infoltisce il numero delle Migliori Due Torte (i locali che hanno un punteggio da 85 a 89) che passano da 54 a 60.

I premi speciali quest'anno sono andati a Marco Battaglia e Lavinia Franco di Marlà Milano (pasticcere emergente); Harry's Pasticceria di Trieste (novità dell'anno); Bompiani di Rom (miglior pasticceria salata). Per il terzo anno una sezione finale viene dedicata ai Migliori Pastry Chef. La pasticceria da ristorazione è infatti un importante e intrigante capitolo dell'universo dolce, e questa appendice raccoglie i più interessanti talenti del settore che, in grandi ristoranti della Penisola, hanno il compito di sublimare con le loro creazioni l'ultimo atto del pasto.