A Guidonia, un brutto incidente sul lavoro provoca la morte di un uomo

Guidonia morto imprenditore edile
Guidonia morto imprenditore edile

A Guidonia, perde la vita Ottorino Pacca, di 41 anni. Vittima di un brutto incidente sul lavoro, era imprenditore edile e vice presidente della squadra di calcio locale. Crolla il tetto del capannone su cui stava effettuando un lavoro di manutenzione. Lascia moglie e tre figli.

Guidonia, grave incidente sul lavoro, morto imprenditore edile: il caso

Ottorino Pacca era nato e cresciuto a Case Rosse ed era vice presidente della società calcistica – fondata dal padre Mario – che prende il nome di “Asd Setteville-Case Rosse”. 

Da quanto si evince dalle informazioni sopraggiunte, la tragedia ha avuto luogo intorno alle ore 11.30 di questa mattina, in via Antonio Fogazzaro a Setteville, un quartiere di Guidonia Montecelio. Lì, ha sede l’azienda edile di famiglia: la Ian AB Costruzioni. 

Il 41enne era salito sul tetto con l’obiettivo di effettuare un lavoro di manutenzione al rivestimento eternit ma il solaio, improvvisamente, ha ceduto. L’uomo è caduto da un’altezza di almeno 7 metri ed è morto sul colpo.

Quando si è verificato l’incidente, il padre era presente sul posto ed è stato lui ad allertare subito i soccorsi. Purtroppo, però, non c’è stato nulla da fare.

L’intervento del Servizio di Prevenzione e Sicurezza

Sul luogo dell’incidente, insieme ai carabinieri, sono intervenuti anche gli ispettori del Servizio di Prevenzione e Sicurezza ambienti di lavoro della Asl Roma 5. Secondo le disposizioni della Procura di Tivoli, la salma della vittima è stata trasferita presso l’istituto di Medicina Legale dell’università “La Sapienza” per effettuare l’autopsia.

Ottorino Pacca, che lascia la moglie e tre figli piccoli, viveva a Fonte Nuova e gestiva l’azienda edile di famiglia con suo padre Mario.