Guinea-Bissau, Casa Bianca condanna tentativo golpe militare

Washington (Usa), 14 apr. (LaPresse/AP) - La Casa Bianca condanna fermamente i tentativi dei militari della Guinea-Bissau di conquistare il potere dalla leadership civile e chiede il ripristino immediato del governo legittimo. È quanto si legge in un comunicato diffuso dal capo ufficio stampa della Casa Bianca Jay Carney. Gli Stati Uniti, continua la nota, rimangono "profondamente preoccupati" per la sicurezza del presidente ad interim Raimundo Pereira e altri alti funzionari e chiedono la riconciliazione interna e la liberazione di tutti i capi di governo.

Pereira e il primo ministro Carlos Gomes Jr. sono sotto il controllo delle forze armate. Quest'ultimo ha ottenuto quasi il 49% delle preferenze al primo turno delle elezioni presidenziali. Secondo si è piazzato Kumba Yala, ex presidente rovesciato da un golpe nel 2003, con circa il 23% dei voti. La commissione elettorale ha annunciato mercoledì che il ballottaggio si terrà il 29 aprile.

Ricerca

Le notizie del giorno