Haaland, il retroscena: offerto a un club italiano per 4 milioni, venne scartato

Omar Abo Arab

Il nome di Erling Braut Haaland tiene banco da inizio stagione. Già con la maglia del Salisburgo il giovane attaccante norvegese ha fatto faville, mettendo a segno con gli austriaci ben 16 reti in campionato e 8 in Champions League. Grappoli di gol che gli sono valsi l'interesse di quasi tutte le big europee

Erling Haaland


A spuntarla sul talento norvegese è stato però il Borussia Dortmund (con la regia di Mino Raiola) che se lo è aggiudicato a gennaio per circa 20 milioni di euro e, anche in Bundesliga, l'impatto è stato atomico: 9 gol in 5 presenze, Champions League compresa. E pensare che Haaland avrebbe potuto vestire la maglia della Roma . Negli ultimi giorni sono arrivate le dichiarazioni dell'ex terzino giallorosso Sebino Nela che, a Centro Suono Sport, ha svelato un clamoroso retroscena di mercato.


Ramon Rodriguez 'Monchi'

L'attaccante norvegese, infatti, fu offerto alla Roma nell'estate di due anni fa per soli 4 milioni di euro. Ma l'allora ds giallorosso Monchi non colse l'affar e rifiutò l'offerta degli intermediari, che poi piazzarono Haaland al Salisburgo. Di sicuro sulla sponda giallorossa del Tevere, guardando i gol del norvegese che farebbero tremendamente comodo a Paulo Fonseca, si stanno mangiando le mani.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A!