Gogna social contro padre in coma

webinfo@adnkronos.com
E' stato ricoverato d'urgenza al Santobono di Napoli un bambino di quattro anni di Montoro, provincia di Avellino, che avrebbe ingerito accidentalmente della soda caustica. Al momento si trova in prognosi riservata. Sul caso sono in corso indagini da parte dei carabinieri della Compagnia di Baiano.

"Si può essere così incoscienti?". E ancora: "Guidare filmando, due bambini morti. Che commento si può fare?". Sono alcuni dei commenti social sulla pagina Facebook di Fabio P., l'uomo che nella notte tra venerdì e sabato ha perso un figlio di 13 anni e ridotto in condizioni gravissime il secondo di 9 anni a seguito di un incidente sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo dopo una diretta Facebook. L'uomo è in coma a Villa Sofia a Palermo.  

Angela dice: "E' sempre colpa dei telefoni. Se si posassero alla guida molte tragedie potrebbero essere evitate, poveri bambini". Antonio scrive: "Che bel padre 'responsabile'. C'è però anche chi lo difende". Come fa Salvina: "Non è giusto quello che state scrivendo in un momento così delicato, abbiate compassione per la famiglia". E poi c'è Sara: "Anziché stare attento che avevi due bambini facevi l'infantile senza responsabilità a fare la diretta, lo potevi fare da solo e non con due bambini, una rabbia". E ancora: "Si può essere così incoscienti, un padre di famiglia". Mariella scrive: "Chi non ha peccato scagli la prima pietra, tutti leoni da tastiera ma vorrei vedere uno per uno chi sta criticando non fa la medesima cosa". Giovanna attacca il padre: "Ma dico io, si guarda allo specchio invece di guardare avanti". E Vittoria: "Invece di pensare a guidare ... fanno i buffoni!!". Maria: "Questo, secondo voi era un padre di famiglia?? Smettetela con il solito buonismo". E, infine, Marianna: "Vergognati".