Halloween, strage a Seoul: Corea in lutto, polizia ammette responsabilità

Halloween, festa si trasforma in strage a Seoul: morti e dispersi, il bilancio. REUTERS/Kim Hong-ji
Halloween, festa si trasforma in strage a Seoul: morti e dispersi, il bilancio. REUTERS/Kim Hong-ji

Una notte di festa che si è tramutata in tragedia, con il bilancio delle vittime che ha superato l'agghiacciante numero di 150. La notte di Halloween a Seoul, in Corea del Sud, si è tramutata in una vera e propria strage. Fatale per i tantissimi presenti alla festa tenuta nel quartiere di Itaewon è stata la calca, che con il panico crescente ha generato una terrificante scia di morte. E nel frattempo tanto le forze dell'ordine quanto il governo locale ammettono le proprie responsabilità.

GUARDA ANCHE: Corea del Sud, il Paese s'interroga: com'è potuto accadere?

Itaewon è il quartiere della movida di Seoul, e proprio qui si sono date appuntamento migliaia di persone per festeggiare la notte di Halloween in compagnia. I media della Corea del Sud hanno quindi ricostruito in che modo tutto è degenerato: in un locale della zona era infatti attesa una celebrità locale, e centinaia di giovani avrebbero deciso all'impazzata di raggiungerlo, con il risultato di schiacciarsi in una folla divenuta nel tempo ingestibile.

LEGGI ANCHE: Seul, strage alla festa di Halloween: 153 morti e 350 dispersi

Le autorità hanno parlato di circa 100 mila persone concentrate nel quartiere di Itaewon. Addirittura un migliaio si sarebbe concentrato nel fatidico vicolo che ospitava il vip che i giovani di Seoul speravano di raggiungere. La situazione è quindi degenerata in maniera esponenziale, con centinaia di chiamate di soccorso e addirittura 140 ambulanze che si sono recate sul posto. Presenti anche i Vigili del Fuoco, che hanno verificato il decesso per arresto cardiaco di decine di giovani (tutti di età vicina ai 20 anni), usciti di casa solo per festeggiare Halloween in compagnia. Addirittura 355 le segnalazioni di cittadini dispersi.

Halloween, festa si trasforma in strage a Seoul: morti e dispersi, il bilancio, 2022. REUTERS/Kim Hong-Ji
Halloween, festa si trasforma in strage a Seoul: morti e dispersi, il bilancio, 2022. REUTERS/Kim Hong-Ji

Già nel corso della serata di Halloween, che ancora non si era trasformata in una strage a tutti gli effetti, il Governo metropolitano di Seoul aveva tentato di inviare appelli social per invitare chi fosse dalle parti di Itaewon a tornare a casa o quantomeno ad allontanarsi dalla zona. I tentativi sono stati però perlopiù vani. E la Corea del Sud ha proclamato sette giorni di lutto nazionale.

GUARDA ANCHE: Lacrime, fiori e candele per le vittime della strage a Seul

Dolorosissima l'ammissione di Yoon Hee-keun, capo della Polizia nazionale della Corea del Sud. Secondo le sue dichiarazioni, le forze dell'ordine di Seoul erano già al corrente del fatto che "una grande folla si era radunata per Halloween, anche prima che si verificasse l'incidente". E non è tutto, perché il pericolo era stato indicato come "urgente". "La gestione delle informazioni che abbiamo ricevuto è stata insufficiente", ha aggiunto. "In qualità di ministro delle autorità competenti, porgo le mie umili scuse alle persone coinvolte nell'incidente", ha invece affermato in Parlamento Lee Sang-min, ministro dell'Interno e della Sicurezza.