Harry e Meghan, i pubblicitari: "Guadagneranno moltissimo"

webinfo@adnkronos.com

Scappare da corte e liberarsi dal guinzaglio del protocollo sarà un vero affare per Meghan e Harry, secondo i pubblicitari internazionali. "Oltre ad avere guadagnato una maggiore libertà - commenta Stella Romagnoli, direttore generale dell’International Advertising Association (Iaa) - riteniamo che la mossa, intuitivamente governata da Meghan, di lasciare la Casa reale sia di grande astuzia. Infatti oltre all’indipendenza i due ragazzi otterranno ben più della dichiarata ‘autonomia economica’, anzi, a dispetto degli avvertimenti del principe Carlo di tagliargli i fondi, i due guadagneranno molto di più, tantissimo, in termini di contratti pubblicitari".  

"So di colleghi, soprattutto americani, che avrebbero pronto un assegno con moltissimi zeri, in particolare per Meghan che è giovane, bella ma soprattutto intelligente e che con un Oceano di mezzo tra loro e la Corona potrà anche riprendere la sua carriera di attrice. E credo che a Hollywood siano già pronti ad un’asta al rialzo - continua Romagnoli - Si immagini inoltre se poi, come è inevitabile, che accadrebbe sul web se Meghan potesse mettersi a gestire se stessa, libera da vincoli, come influencer su Instagram...". 

Autonomia economica, ma di quanto si parla? "Solo per dare un riferimento - approssima Luciano Nardi, uno tra i più noti pubblicitari italiani che per i suoi spot ha ingaggiato come testimonial superstar internazionali - direi che oggi la sola Meghan in comunicazione potrebbe valere un milione di dollari al giorno, senza considerare gli introiti che potrebbero originare dall’attività come social influencer per grandi marchi, prime fra tutte le maison di moda e i grandi brand della cosmesi".