Harry a Londra senza Meghan, i reali sollevati

Red
·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 apr. (askanews) - Il principe Harry è atterrato ieri alle 13,15 locali all'aeroporto londinese di Heathrow senza la moglie Meghan Markle, incinta di diversi mesi, per partecipare ai funerali del nonno, il principe Filippo, durante la sua prima visita nel Regno Unito da quando ha abbandonato la vita di corte e dall'intervista bomba della coppia con Oprah Winfrey.

Secondo quanto riportato dai media britannici, il duca di Sussex ha lasciato la sua villa californiana sabato notte, il giorno dopo aver appreso della scomparsa del nonno, e ha preso posto su un volo di linea British Airways di prima mattina in decollo da Los Angeles da dove è sbarcato, il volto coperto da mascherina nera, circa 10 ore dopo.

I funerali si terranno sabato 17 aprile. Fonti vicine ai duchi di Sussex hanno riferito che Meghan desiderava unirsi a Harry ma è stata sconsigliata dal suo medico di affrontare un lungo viaggio aereo perché incinta del secondo figlio, una bambina. Secondo alcuni tabloid, la duchessa sarebbe addirittura alla 33esima settimana di gestazione, quindi vicina alla data del parto, che finora ha tenuto segreta. Ad ogni modo l'attesa assenza di Meghan ha fatto tirare un sospiro di sollievo ai molti che temevano le tensioni che avrebbe potuto generare il ritorno della duchessa fra la famiglia reale in un momento così intimo e doloroso.

Già per Harry non è certo scontata una calorosa accoglienza. Anche dal pubblico. Il secondogenito del principe Carlo è stato criticato da molti per aver acconsentito a mandare in onda l'intervista americana nonostante il nonno fosse in ricoverato in serie condizioni a Londra.

Appena sbarcato dall'aereo, Harry è stato accompagnato a Kensington Palace, per la precisione a Nottingham Cottage, la casa che ha condiviso con la moglie i primi mesi dopo il matrimonio. Si pensa che vi trascorrerà la quarantena, perché la sua residenza ufficiale, secondo l'accordo di "Megxit", Frogmore Cottage, nel parco del Castello di Windsor, è attualmente occupata dalla principessa Eugenie e dal marito Jack Brooksbank.

Il Nottingham Cottage si trova a pochi metri dall'appartamento in cui vive William con la famiglia. Il duca di Cambridge, che probabilmente sarà a casa, è rimasto "molto turbato" dalla intervista a Oprah, in particolare le poco velate accuse di razzismo verso la famiglia reale. Gli esperti sostengono che il funerale del nonno potrebbe essere "l'opportunità ideale" per William e Harry per sanare la loro frattura. E se non si incontreranno prima, sembra sempre più probabile che i due fratelli cammineranno fianco a fianco nella processione funebre che scorterà il feretro del nonno verso la cappella di San Giorgio, come fecero quando diedero l'addio alla madre, la principessa Diana.

La famiglia reale intanto, secondo i media, ha tassativamente ordinato una tregua sul contenzioso aperto in famiglia dall'intervista con Oprah per concentrarsi sul lutto del principe Filippo, morto venerdì a Windsor due mesi prima del suo centesimo compleanno.

Secondo quanto scrive il Mail, Harry e il nonno sono stati sempre molto uniti. Il Duca avrebbe cercato anche di aiutare Meghan a farla sentire a suo agio nei primi tempi del loro matrimonio. Profondamente deluso poi dalla loro decisione di lasciare la corte e trasferirsi negli Usa, secondo il Sun avrebbe in un secondo momento così commentato: "alla fine la vita è la loro".

Harry in teoria una volta messo piede nel Regno Unito dovrebbe osservare una quarantena. Tuttavia, gli sarà consentito di partecipare alle esequie del duca di Edimburgo a prescindere, poiché le linee guida ufficiali affermano che coloro che arrivano dall'estero possono interrompere l'isolamento "per motivi compassionevoli". (di Isabella Helfer)