Harvard vince in tribunale contro conservatori sostenuti... -3-

A24/Pca

New York, 2 ott. (askanews) - La battaglia potrebbe sembrare contro le discriminazioni razziali; in realtà, è contro il 'racial balancing', simile alle quote, per favorire la diversità culturale s sociale nelle università attraverso l'affirmative action, ovvero la discriminazione positiva, che avrebbe portato Harvard a limitare il numero di asioamericani. Dato che gli asioamericani sono ora circa un quarto degli studenti di Harvard, ma rappresentano solo il 6% della popolazione statunitense, per la giudice "è ragionevole" che Harvard applichi degli standard per dare più possibilità ad altre minoranze. (segue)