Heather Parisi: “Sono stata picchiata per 7 anni tra le mura di casa”

Heather Parisi Live-Non è la D'Urso

Ospite degli studi di Live-Non è la D’Urso, Heather Parisi porta per la prima volta in tv i suoi due figli avuti tramite fecondazione assistita all’età di 49 anni. La situazione ha offerto lo spunto per discutere con diversi ospiti su questo metodo di procreazione. In seguito la ballerina ha fatto una dichiarazione choc sul suo passato.

VIDEO - Violenza domestica, dai fiori alle botte

Heather Parisi da Barbara D’Urso

Il marito Umberto Maria Anzolin ha spiegato che i due hanno deciso insieme di avere dei figli, come accade in tutte le coppie. Sapendo che ad una certa età è difficile avere dei bambini, hanno scelto di optare per la fecondazione assistita. In studio erano presenti le canoniche cinque palle contenenti altrettanti personaggi schierati pro o contro gli ospiti.

La prima a girarsi è stata Alba Parietti. La donna ha premuto il tasto rosso adducendo che la figlia più grande di Heather si sia dichiarata contro le famiglie arcobaleno. Ha quindi chiesto da che parte si schierasse lei stessa. La ballerina ha detto di essere assolutamente favorevole, aggiungendo che la figlia è stata fraintesa.

É intervenuta poi Alessandra Mussolini che ha premuto il tasto verde, spiegando che se la scienza lo consente, avere figli in quel modo ed è un atto d’amore che si può fare. Ha poi ironizzato dicendo che non è difficile solo per le donne avere figli a 50 anni ma che “anche gli uomini non aiutano..“.

É arrivato poi il turno di Paolo Brosio che si è detto assolutamente contrario alla procreazione assistita. “I figli sono un dono di Dio e un dono naturale. La donna non è una cavia che si presta a studi scientifici, potevate adottare un bambino“, ha detto ai due ospiti. Alle sue parole hanno fatto eco quelle del marito di Heather Umberto che ha ricordato come i tassi di fertilità in Italia siano bassissimi, dunque andrebbe fatto un monumento alle donne che in età avanzata che scelgono di fare figli. Brosio ha invece spiegato che andrebbero aiutate le giovani famiglie.

Heather Parisi vittima di violenza

Approfittando del fatto che il marito fosse uscito dallo studio per andare a prendere i figli in camerino, ha fatto una confessione sul suo passato che non aveva mai esternato. Per la prima volta Heather Parisi ha dichiarato a Live-Non è la D’Urso di essere stata vittima di violenza per 7 anni all’interno delle mura di casa. Ha raccontato di non aver mai avuto il coraggio di reagire perché si sentiva minacciata e sola. “Mi sentivo come un pugile con le mani legate, dato che il mio ex compagno mi picchiava soprattutto con calci e i pugni. Mi diceva che ero straniera, che non mi avrebbero creduta se ne avessi parlato“. Un giorno però ha avuto il coraggio di scappare. Finita la lezione di danza, ha preso la sua borsa ed è fuggita andando a vivere da un’altra parte.