Helbiz: completata sottoscrizione Pipe da 30 mln dollari

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 11 mar. (askanews) - Helbiz, leader Italiano della micro-mobilità, e la Spac GreenVision Acquisition, quotata al Nasdaq, hanno compiuto un altro passo avanti verso la fusione con la chiusura del round di equity e la completa sottoscrizione di un Pipe (private investment in public equity) da 30 milioni di dollari. L'apporto di capitali, guidato dagli attuali azionisti di Helbiz, Copernicus Wealth Management e Finbeauty Srl, ha fissato in 10 dollari per unit il prezzo di sottoscrizione, dove la unit è composta da un'azione ordinaria e un warrant free cash con prezzo di esercizio di 11,5 dollari per azione e durata quinquennale. La conclusione dell'investimento Pipe è fissato in concomitanza con l'annunciata fusione tra Helbiz e GreenVision. Grazie al completamento di questa operazione Helbiz beneficerà, a seguito dell'approvazione dell'assemblea dei soci di GreenVision, di un'iniezione di capitali complessiva di 87,5 milioni di dollari. Helbiz "proseguirà nell'attività di raccolta di capitali in Pipe a seguito dell'interesse riscontrato sul mercato europeo". "Il completamento di questo round di equity conferma l'apprezzamento del mercato al nostro piano di crescita globale nel portare soluzioni di micro mobilità urbana grazie ad una flotta di mezzi elettrici - ha affermato Salvatore Palella, fondatore e Ceodi Helbiz - la complessità del sistema dei trasporti, la loro integrazione, il cambiamento del tessuto urbano e delle abitudini di consumo sono per Helbiz uno stimolo continuo a creare nuovi servizi e soluzioni". L'8 febbraio 2021 GreenVision e Helbiz hanno annunciato un piano di fusione che porterà Helbiz alla quotazione al Nasdaq. Alla chiusura dell'operazione, GreenVision cambierà nome in "Helbiz, Inc." e le sue azioni ordinarie e i suoi public warrant continueranno a essere quotati e negoziati sul Nasdaq Capital Market. La conclusione dell'operazione, soggetta al via libera dell'assemblea di GreenVision, è prevista per il secondo trimestre del 2021.