Hermeus al lavoro per l’Air Force One supersonico a velocità Mach 5

Marco Rubino
·2 minuto per la lettura
Hermeus al lavoro per l’Air Force One supersonico a velocità Mach 5
Hermeus al lavoro per l’Air Force One supersonico a velocità Mach 5

La startup americana ha raccolto altri 16 milioni di dollari da utilizzare per la realizzazione del motore dell'aereo presidenziale

La startup americana Hermeus ha raccolto 16 milioni di dollari per la realizzazione del motore che permetterà ad un concorde di viaggiare a velocità Mach 5, volando da New York a Londra in soli 90 minuti. I contributi al progetto sono stati versati da alcuni fondi di investimento quali Canaan Partners, Khosla Ventures, Bling Capital e Rise of the Rest Seed Fund. A convincere gli investitori del progetto di Hermeus era stato il successo del suo prototipo di motore in scala ridotta arrivato all’inizio dell’anno, quando il design del nucleo della sua tecnologia aveva funzionato come previsto. Visti gli ottimi risultati, la startup ha ora in programma la realizzazione del motore in scala reale, adeguando il suo impianto produttivo di Atlanta per il ‘grande passo’.

COLLABORAZIONE CON ALTRE SOCIETÀ

Nonostante la difficoltà del volo a velocità Mach 5, da Hermeus sono convinti della realizzabilità del loro progetto ottenibile con l’utilizzo di una tecnologia già matura e presente sul mercato, oltre che con il lavoro di un team di vasta esperienza aerospaziale proveniente da importanti società del settore tra cui SpaceX, Blue Origin, NASA, Boeing e altre ancora. “Utilizzando la nostra tecnologia di preraffreddamento, abbiamo preso un motore a turbina a gas standard e l'abbiamo fatto funzionare in condizioni di velocità di volo più veloci rispetto al famoso SR-71. Inoltre, abbiamo portato la modalità ramjet alle condizioni Mach 4-5, dimostrando la capacità di spingere l'aria respirabile ipersonica a piena portata", spiega Glenn Case, CTO di Hermeus. Secondo l’amministratore delegato, Aj Piplica, la realizzazione di un velivolo dotato di questo motore è possibile in dieci anni.

LA COLLABORAZIONE CON LA US AIR FORCE

Hermeus si era aggiudicato un finanziamento di circa 1,5 milioni di dollari del Dipartimento della Difesa e sta collaborando con la US Air Force e il Presidential and Executive Airlift Directorate col fine di realizzare viaggi ipersonici per la flotta di trasporto aereo presidenziale ed esecutiva (Air Force One). All’interno dell’accordo rientrano l’esplorazione dei concetti di design per un jet da trasporto executive ipersonico in grado di ospitare da nove a diciannove passeggeri. Inoltre, Hermeus preparerà piani di test per ridurre il rischio tecnico associato alle modifiche necessarie per rispettare requisiti della US Air Force. “I progressi nelle capacità sono vitali poiché lavoriamo per complicare la vita ai nostri avversari”, spiega il Generale di brigata Ryan Britto, del Program Executive Officer for Presidential and Executive Airlif. “Sfruttando gli investimenti commerciali per portare nuove tecnologie nell’aeronautica militare, siamo in grado di massimizzare il nostro ritorno sugli investimenti del Dipartimento della Difesa. La Presidential and Executive Airlift Directorate è orgogliosa di supportare Hermeus nel rendere questa capacità rivoluzionaria una realtà mentre cerchiamo di ricapitalizzare la flotta per il prossimo futuro”, aggiungeva Britto.