Herzog al Bundestag: “Israele aspira alla pace e buon vicinato”

featured 1645814
featured 1645814

Roma, 6 set. (askanews) – Nel terzo giorno della sua visita in Germania, in occasione dei 50 anni dal tragico attentato di Monaco 72, il presidente israeliano Isaac Herzog ha tenuto un discorso davanti al Parlamento tedesco e parlato delle relazioni tra gli Stati e le nazioni del Medio Oriente e i palestinesi e invitato la comunità internazionale ad arginare le capacità nucleari iraniane.

“Israele ha sempre aspirato e continuerà ad aspirare a delle relazioni di buon vicinato e alla pace con tutti gli Stati e le nazioni del Medio Oriente e ovviamente anche con i nostri vicini palestinesi. È un obiettivo, pieno di speranza e di fede, che non abbiamo mai abbandonato e che non abbandoneremo mai. Questo ci richiede, e questo richiede anche ai palestinesi, di guardare direttamente la realtà e di fare tutti gli sforzi possibili per cambiarla al meglio”.

3.09-3.41

“La comunità internazionale deve stare dalla parte buona della storia, fissare delle condizioni chiare, imporre delle sanzioni feroci ed essenziali, creare un tampone impermeabile tra l’Iran e le sue capacità nucleari, deve agire, non tirarsi indietro. Lo Stato di Israele si difenderà e lotterà con tutti i mezzi necessari contro le minacce che pesano su di esso e i suoi cittadini. Invito tutti quanti a non rimanere a braccia conserte”.

Come già il presidente della Repubblica Frank-Walter Steinmeier lunedì, anche la presidente del Bundestag, la socialdemocratica Barbel Bas, ha nuovamente chiesto di perdonare gli errori commessi dalla Germania nel 1972 a Monaco di Baviera.

Ups

IN: 1.42

out: 2.07 (lasciare applausi E FINIRE CON APPLAUSI)

“Così, come per le commemorazioni di ieri delle vittime dell’attentato contro la squadra olimpica israeliana a Monaco, vorrei anch’io chiedervi, signor Presidente, e anche ai familiari delle vittime, di perdonare gli errori e le mancanze della Germania nel 1972 e nei decenni seguenti”.