Hillary Clinton: "Vorrei abbracciare Meghan Markle e dirle di non mollare, quello che sta passando è troppo"

HuffPost

Vorrebbe abbracciarla e consolarla per tutti i messaggi razzisti e sessisti ricevuti. Hillary Clinton non sopporta più il modo in cui Meghan Markle viene trattata dai media e sui social network: in diretta radio sulla BBC, l’ex first lady ha affermato che questo tipo di atteggiamento verso di lei è straziante oltre che sbagliato. Il suo istinto materno la spinge a stringerla: “Vorrei dirle di resistere, di non lasciare che alcune cattive persone la buttino giù. Continua così Meghan, fai quello che credi sia giusto”. 

Fin dal momento del fidanzamento, secondo la Clinton, il tema della razza è stato centrale nelle critiche e negli insulti ricevuti dalla duchessa del Sussex. Ciò che è peggio è che alcuni giornali inglesi danno spazio a questo tipo di messaggi, stampandoli sulle proprie pagine, riportandoli, amplificandoli. 

Per la Clinton, Meghan non ha colpa: aveva trovato un suo posto nel mondo e poi si è innamorata. “Lei si è innamorata di lui, lui si è innamorato di lei e tutti dovrebbero celebrare ciò perché si tratta di una vera storia d’amore. Basta guardarli e rendersene conto”, ha affermato. 

Secondo l’ex segretario di Stato, la duchessa del Sussex ha ancora qualcosa da imparare, d’altronde non è facile inserirsi in quel contesto: “Ma è veramente difficile quello che sta passando. E sono convinta che meriti di meglio”. 

Dello stesso parere è anche la figlia Chelsea, ospite insieme alla mamma allo stesso programma radio, per presentare il loro libro “The Book Of Gutsy Women: Favourite Stories Of Courage And Resilience”. Anche lei dice di aver subito degli abusi online: “Le persone ti accusano di cose che non sono vere. Fa male e può essere doloroso ma è qualcosa che passa nel momento in cui realizzi che tutto ciò ha a che fare più con loro che con te”.

Leggi anche...

Continua a leggere su HuffPost