\'Ho spento la tv\', Tiberio Timperi e l\'attacco ai programmi tv dedicati al coronavirus

I programmi televisivi, in questi giorni difficili di emergenza coronavirus, trasmettono ansia e preoccupazioni. Lo sostiene Tiberio Timperi che si è sfogato su Instagram con un post piuttosto pungente. Il conduttore Rai critica la programmazione televisiva di questo periodo definendola ‘monotematica e ansiogena’. Per questo ha deciso di spegnere il televisore e dedicarsi ad altre attività più rilassanti durante la quarantena. “Ho spento la tv e acceso il caminetto” scrive Timperi nel post. “Il fuoco si ascolta volentieri – prosegue - racconta di storie antiche. Di tempi in cui si era fortunati ad avere un tetto sopra la testa, circondati dagli affetti più cari. Un tetto, un libro, il fuoco scoppiettante – conclude - Il freddo del vuoto svanisce. Come la consapevole malinconia che soli si nasce e soli si muore”. Foto: Kikapress