Hong Kong, 360 arresti in proteste contro legge sicurezza

Mos

Roma, 27 mag. (askanews) - Cresce il numero di persone arrestate a Hong Kong in seguito ai disordini che si sono verificati oggi, dopo che il Congresso nazionale del popolo a Pechino ha approvato una legge sulla sicurezza vista dall'opposizione come un attacco diretto all'autonomia dell'ex colonia britannica. Secondo quanto ha riferito oggi il South China Morning Post, sono almeno 360 le persone arrestate.

Le tensioni sono proseguite col calare del buio. Studenti in uniforme sono stati portati via dalla polizia e molti sono stati arrestati in maniera preventiva. Altri hanno continuato a cerare di sfuggire alla polizia per le strade della citt, creando blocchi del traffico volanti. C' stato, a un certo punto, anche l'incendio di una bombola di gas, con diverse esplosioni. La polizia ha anche sparato proiettili con gas urticante.