Hong Kong, Amnesty denuncia arresti arbitrari, pestaggi e torture -5-

red/Mgi

Roma, 20 set. (askanews) - Amnesty International ha infine documentato una pletora di arresti arbitrari e illegali e di casi in cui la polizia ha negato o ritardato l'accesso agli avvocati e alle cure mediche.

Alle stesse conclusioni di Amnesty International era giunto anche un gruppo di esperti delle Nazioni Unite, che aveva lanciato l'allarme sulle violenze e gli arresti da parte della polizia nei confronti dei manifestanti.

"Data la pervasività delle violenze che abbiamo riscontrato, è chiaro che le Forze di polizia di Hong Kong non sono più in grado di indagare su sé stesse, attraverso meccanismi interni come la Commissione indipendenza di denuncia sulla polizia, e di porre rimedio alla massiccia e illegale soppressione delle manifestazioni. Per questo, chiediamo con urgenza un'indagine indipendente e imparziale che dia luogo a procedimenti giudiziari, condanne e risarcimenti", ha concluso Bequelin.