Hong Kong, attivista Wong: il raduno degli studenti non è illegale

Dmo

Roma, 19 nov. (askanews) - "La popolazione di Hong Kong sta soffrendo una crisi umanitaria ed è pazzesco vedere gli studenti bloccati all'interno del campus universitario, attaccati dai lacrimogeni e dai proiettili di gomma. Gli studenti devono fare le barricate per proteggersi. Il raduno degli studenti non è illegale". Così a Sky TG24 l'attivista e leader delle proteste di Hong Kong, Joshua Wong, parlando della situazione in città.

"È normale per gli studenti riunirsi nel campus e non ci sono ragioni per essere bloccati all'interno. Da sei mesi a questa parte hanno arrestato 5mila persone, da sabato a oggi ne sono arrestate 1.500. Questo dimostra la violazione dei diritti umani, le persone di Hong Kong sono state rapite e portate in Cina".