Hong Kong, autorità finanziaria: più controllo dopo caso Archegos

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 7 giu. (askanews) - L'autorità di controllo dei mercati finanziari e dei titoli di Hong Kong ha annunciato che rafforzerà la sorveglianza sui broker per evitare che possa ripetersi un caso simile al fallimento di Archegos Capital Management. Lo segnala oggi il South China Morning Post.

La Securities and Futures Commission (SFC) di Hong Kong, per bocca della sua numero due Julia Leung Fung-yee, ha detto che sta affinando "la linea dello sguardo" sui mercati over-the-counter per identificare la costituzione di concentrazioni, oltre a rafforzare la sorveglianza sui "prime broker".

Il default del family office Archegos a marzo ha messo in difficoltà banche come Credit Suisse, Nomura Holdings e Morgan Stanley, che hanno dovuto registrare perdite per oltre 10 miliardi di diollari.

Protagonista del default è stato Bill Hwang, un investitore coreano-statunitense di Wall Street. Al momento il fallimento è sotto la lente d'ingrandimento del Dipartimento alla Giustizia Usa e della SEC.