Hong Kong, +Europa: legge sicurezza nazionale sancisce fine libert

Pol/Vlm

Roma, 30 giu. (askanews) - "La legge sulla sicurezza nazionale, votata all'unanimit dal Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo e gi firmata dal presidente cinese Xi Jinping, un colpo tremendo alla politica 'Un paese, due sistemi' verso cui Pechino si era impegnata, e mina profondamente le libert che distinguono Hong Kong dal resto della Cina e che hanno contribuito a definirne il carattere". Lo dichiara Yuri Guaiana, membro della direzione di Pi Europa.

"Come gi succede - prosegue - con leggi simili nella Cina continentale, questa legge potr essere utilizzata per schiacciare quasi tutte le azioni ritenute minacciose dal partito comunista cinese. Inoltre, Joshua Wong, uno dei pi importanti attivisti di Hong Kong, ha detto che la legge segna 'la fine dell'Hong Kong che il mondo conosceva'. Pi Europa si stringe in solidariet con i cittadini di Hong Kong e con il movimento democratico che sono in prima linea nella lotta globale per la libert, la democrazia e l'uguaglianza", conclude Guaiana.