Hong Kong, governatrice non si dimette: elimineremo la violenza

Hong Kong, governatrice non si dimette: elimineremo la violenza

Hong Kong, 27 ago. (askanews) – “Se la violenza continuerà, l’unica cosa che noi dovremmo fare è eliminarla attraverso azioni legali e di contrasto”. La governatrice di Hong Kong, Carrie Lam ha parlato per la prima volta dopo gli scontri di domenica 25 agosto 2019, nei quali la polizia ha usato idranti e lacrimogeni, sparando anche un colpo di pistola, per fermare i manifestanti armati di mattoni e bottiglie molotov.

Un discorso in cui ha sottolineato che il suo governo ha la situazione sotto controllo e ha escluso le sue dimissioni, nonostante le critiche per la gestione delle proteste, sempre più intense.

Nei prossimi giorni e settimane sono in programma altre manifestazioni in una sfida diretta al governo di Pechino, che vorrebbe invece calmare le acque entro il 70esimo anniversario della fondazione della Repubblica popolare cinese il 1 ottobre.