Hong Kong, Joshua Wong: "Mi candido alle elezioni"

webinfo@adnkronos.com

Joshua Wong passa alla politica. Simbolo del Movimento degli Ombrelli, cinque anni dopo l'inizio di quella protesta che portò fiumi di persone in piazza a Hong Kong e lo rese famoso, l'attivista Joshua Wong ha annunciato la candidatura alle elezioni locali previste per il 24 novembre nell'ex colonia britannica. "Non ci sono motivi" per bocciare la candidatura, ha detto.  

"Hong Kong e il mondo vi guardano", ha affermato sull'ipotesi che la sua candidatura possa essere bloccata. "In caso, Pechino e il governo di Hong Kong dovranno pagare per questo", ha aggiunto, rivendicando di avere tutte le carte in regola per la candidatura. Wong è uscito di prigione a giugno, dopo aver scontato una condanna a due mesi di reclusione per la sua partecipazione alla Rivoluzione degli Ombrelli. Poi è stato nuovamente arrestato e rilasciato su cauzione per aver partecipato alle proteste più recenti. La notte scorsa, migliaia di persone sono nuovamente scese in piazza a Hong Kong denunciando abusi da parte della polizia.