Hong Kong, lacrimogeni e idranti contro i manifestanti

Bea

Roma, 20 ott. (askanews) - La polizia di Hong Kong ha usato idranti e lacrimogeni contro decine di migliaia di manifestanti scesi nuovamente in piazza oggi per esprimere la loro rabbia contro le violente aggressioni di cui sono stati vittime due militanti pro-democrazia.

Le forze dell'ordine avevano vietato la manifestazione a Tsim Sha Tsui, un quartiere densamente popolato e noto per le sue boutiques di lusso e i suoi alberghi, per motivi di sicurezza dopo violenti scontri tra polizia e manifestanti. Ma nel pomeriggio decine di migliaia di persone si sono trovate in piazza per il ventesimo weekend consecutivo di proteste contro il governo locale, emanazione di Pechino. (Segue)