Hong Kong, Pompeo minaccia rappresaglie contro la Cina -2-

Coa

Roma, 1 lug. (askanews) - La legge sulla sicurezza nazionale accusata dai suoi detrattori di essere un tentativo di mettere la museruola all'opposizione a Hong Kong. Prevede che la giustizia cinese abbia giurisdizione per "gravi" violazioni della sicurezza, con condanne fino all'ergastolo per crimini contro la sicurezza nazionale.

"In accordo con le istruzioni del presidente Trump, elimineremo le esenzioni politiche che attribuiscono a Hong Kong un trattamento diverso e speciale, con alcune eccezioni", ha commentato Pompeo.