Hong Kong, sfidano Pechino bloccando la città per il IV giorno

Milano, 14 nov. (askanews) - I manifestanti pro-democrazia di Hong Kong continuano a sfidare il governo filo-cinese, bloccando la città per il quarto giorno consecutivo, erigendo barricate e interrompendo i trasporti.

La polizia antisommossa è arrivata nel distretto centrale della città, come si vede da queste immagini, dove gli impiegati hanno usato la pausa pranzo per prendere parte al movimento di protesta.

Gli agenti hanno fatto ricorso ai lacrimogeni davanti a un ingresso del Politecnico, sulla penisola di Kowloon. I trasporti sono ancora nel caos e le scuole ancora chiuse. Resta presidiata anche la Chinese University, dove martedì la polizia e i manifestanti si sono dati battaglia per ore, con decine di persone rimaste ferite.

Le proteste anti-governative si concentrano nelle università: gli studenti del campus si preparano per possibili nuovi scontri.