Hong Kong, si riaccende la protesta

webinfo@adnkronos.com

Migliaia di persone sono tornate in piazza anche oggi a Hong Kong per protestare contro il governo. La protesta si è mantenuta in larga misura pacifica, fino a che un gruppo di attivisti si è distaccato dalla manifestazione principale per accerchiare un commissariato di polizia, contro cui sono state lanciate bombe molotov. La polizia ha invitato gli attivisti più facinorosi a disperdersi e, al loro rifiuto, ha lanciato gas lacrimogeni e aperto gli idranti con un liquido composto anche da sostanze coloranti abrasive, come rende noto l'agenzia di stampa tedesca "Dpa".  

L'intervento della polizia si è quindi estero all'intera manifestazione. Centinaia di agenti sono stati dispiegati nel quartiere dei negozi di Tsim Sha Tsui, dove oggi, come in questi mesi, si sono svolte le proteste.