Hong Kong, tutti in coda per l’ultima copia di Apple Daily

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 24 giu. (askanews) - Di corsa alle edicole, e in fila, ad Hong Kong, per acquistare l'ultima copia del quotidiano Apple Daily, la testata pro-democrazia che chiude i battenti dopo 26 anni.

Nella notte, riferiscono i social media con profusione di foto, centinaia di persone hanno sfidato una pioggia battente e si sono radunate davanti agli uffici del giornale, che chiude perchè accusato di avere violato una legge sulla sicurezza nazionale, con conseguente congelamento degli asset aziendali.

La chiusura è vista come un duro colpo alla libertà di stampa nella megalopoli, sotto pressione da parte di Pechino.

Nelle prime ore del mattino, davanti alle edicole di Hong Kong si erano formate lunghe file a serpente, con i cittadini in coda per l'ultima copia. I social media hanno rilanciato alle ore 10 locali il 'tutto esaurito' quasi ovunque.

L'ultimo titolo d'apertura cita: "Dai cittadini di Hong Kong un doloroso addio sotto la pioggia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli