Hong Kong, Wong: questo regime brutale non ci fermerà -2-

Orm

Roma, 2 ott. (askanews) - Secondo Wong, lo sparo contro il manifestante, ieri, fa parte di una strategia : "proiettili veri sono stati sparati in vari quartieri della città, la polizia ha dichiarato la presenza di "rivolte" praticamente ovunque, in modo che le persone possano essere accusate del relativo reato, e nessun membro del governo ha parlato ufficialmente».

In ogni caso, aggiunge il portavoce del movimento, "la resistenza di Hong Kong non finirà. Anzi, io credo che questo proiettile scatenerà nei cittadini un'indignazione ancora più grande e definitiva". Quindi: "Non ci fermeremo mai".