Honor presenta il suo nuovo ecosistema: smartphone, tablet e PC

(Adnkronos) - In occasione della fiera IFA a Berlino, Honor ha annunciato una nuova strategia per portare in Europa e in altri mercati internazionali i prossimi smartphone pieghevoli e all-round. Il marchio ha presentato in anteprima MagicOS 7.0, un sistema operativo che abbraccia standard aperti per facilitare la collaborazione tra smartphone, tablet, PC e altri prodotti IoT. Honor ha inoltre presentato tre nuovi device: Honor 70, Honor MagicBook 14 e Honor Pad 8, il primo tablet Honor disponibile al di fuori della Cina. Tutti e tre i dispositivi arriveranno in mercati europei selezionati nelle prossime settimane. MagicOS 7.0 è basato su Android e su sistemi operativi per PC e IoT, quindi i dispositivi con sistemi operativi diversi possono connettersi ai dispositivi MagicOS a livello di sistema. Oltre alle nuove modifiche all'interfaccia utente, MagicOS 7.0 consentirà agli utenti di controllare un laptop, uno smartphone e un tablet Honor utilizzando un'unica tastiera e un unico mouse. Grazie a questa funzione, gli utenti potranno trascinare i file da un dispositivo all'altro senza alcuna interruzione e digitare testi sullo smartphone o sul tablet con la tastiera del laptop. MagicOS 7.0 sarà svelato ufficialmente nel quarto trimestre del 2022. Honor ha annunciato che il marchio si è unito a diversi consorzi IoT, tra cui Matter e Ola, contribuendo a formulare standard industriali comuni che promuovono una collaborazione aperta.

Lo smartphone Honor 70 di fascia alta debutterà con la modalità Solo Cut, che consente agli utenti di produrre vlog che mettono in evidenza una persona specifica in un gruppo grazie alla tecnologia integrata di identificazione. Con il Dual Video Streaming, Honor 70 può registrare due video contemporaneamente, uno con un singolo soggetto e l'altro con l'intero gruppo. La doppia fotocamera principale comprende una fotocamera principale Super Sensing da 54MP con un sensore IMX800 da 1/1,49" e una fotocamera Ultra-Wide e Macro da 50MP. Il nuovo smartphone è alimentato da Qualcomm Snapdragon 778G Plus 5G e supporta GPU Turbo X e OS Turbo X. Il telefono sarà disponibile a partire dal 9 settembre. La versione 8+128GB costerà 549 euro, quella 8+256 costerà 599. Honor MagicBook 14 è invece il nuovo laptop dell'azienda cinese, alimentato da un processore Intel Core i5-12500H di dodicesima generazione ed è configurabile con una scheda grafica dedicata NVIDIA GeForce RTX 2050, con una batteria da 75Wh che promette fino a 17 ore di autonomia in standby e supporta la ricarica rapida per fornire fino a 3,5 ore di autonomia con l'esecuzione di software di produttività dopo 15 minuti di ricarica. Prezzi a partire da 1.099 euro.

Honor Pad 8 è il primo tablet dell'azienda distribuito fuori dalla Cina, con display da 12 pollici 2K con un rapporto schermo/corpo dell'87 per cento. Supporta una risoluzione di 2000x1200 pixel e 1 miliardo di colori con otto altoparlanti integrati. È dotato di una batteria ad alta capacità da 7250 mAh, e costerà 329 euro, disponibile nei prossimi mesi. "Fin dalla nostra nascita, Honor ha sempre aspirato a dare un grande contributo al settore per consentire un futuro migliore per tutti. Per raggiungere questo obiettivo, siamo rimasti concentrati sul nostro impegno per l'innovazione", ha dichiarato George Zhao, CEO. "Non vediamo l'ora di fornire opzioni interessanti ai consumatori europei e internazionali che cercano le esperienze d'uso più avanzate sul mercato”.