Hope Hicks: chi è la consigliera che potrebbe aver contagiato Trump

·2 minuto per la lettura

La notizia della positività al coronavirus di Donald Trump e della First Lady Melania ha sconvolto l’America. L’annuncio, diramato sui social dal tycoon americano, arriva a poche ora dalla notizia che anche la consigliera Hope Hicks è risultata positiva al tampone.

Stando alle notizie riportate negli States il presidente potrebbe essere stato contagiato proprio dalla sua collaboratrice che, già da alcuni giorni, accusava dei malesseri. La Hicks, 31 anni, è stata dichiarata positiva solo nella tarda serata dell’1 ottobre, ma tra le stanze della Casa Bianca la notizia circolava già da ore ed il presidente era stato allertato perché negli ultimi giorni era stato a stretto contatto con la donna

Hope Hicks, chi è la consigliera di Trump

Former White House Communications Director Hope Hicks arrives for a closed door interview before the House Judiciary Committee on Capitol Hill in Washington, U.S., June 19, 2019. REUTERS/Aaron P. Bernstein
Former White House Communications Director Hope Hicks arrives for a closed door interview before the House Judiciary Committee on Capitol Hill in Washington, U.S., June 19, 2019. REUTERS/Aaron P. Bernstein

Attrice ed ex modella per Ralph Lauren, Hope Hicks è attualmente consigliera di Donald Trump anche se fa riferimento al genero-consigliere del presidente Jared Kushner. Laureata in letteratura inglese alla Southern Methodist University, fino al 2018 è stata capo della comunicazione alla Casa Bianca.

Nel febbraio 2018 la 31enne del Connecticut è stata sentita come testimone delle indagini sul caso Russiagate. In quella circostanza Hicks dichiarò di aver raccontato “bugie” al presidente, ma si rifiutò di parlare del suo operato alla Casa Bianca. L'indomani Hicks annunciò la sua intenzione di dimettersi dall'incarico, cosa che avvenne nel marzo 2018. Il nome della ex modella è legata anche alla vicenda del capo dello staff della Casa Bianca Rob Porter, accusato nel 2017 di abusi. Alla Hicks toccò infatti studiare la risposta della Casa Bianca al controverso caso che portò alle dimissioni dello stesso Porter.

Tra le direttici più giovani della comunicazione della Casa Bianca, prima dell’esperienza nella campagna politica di Trump nel 2016 Hicks non aveva mai calcato il palcoscenico politico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli