Huawei, le potenzialità di Harmony Os2 durante l'evento 'Unlock Possibilities'

·6 minuto per la lettura

Huawei ha presentato in Italia, nel corso dell'evento 'Unlock Possibilities', i nuovi device dell’ecosistema del gruppo interconnessi in quattro ecosistemi IoT legati a situazioni di vita quotidiana, per mostrare concretamente le potenzialità della tecnologia distribuita del nuovo sistema operativo HarmonyOS 2 e l’applicazione nella realtà della strategia 1+8+N. Inoltre, sono stati resi noti i primi partner italiani con cui l’azienda ha sviluppato nuove applicazioni attorno a Harmony OS, già disponibili sulla serie Huawei Watch 3: RTL 102.5, Melarossa, eSound, Zucchetti, Tutto il Calcio, Petit Bambou e Komoot.

"Siamo circondati da un numero elevato di dispositivi smart che troppo spesso non offrono un’esperienza utente altrettanto intelligente", ha affermato Stephen Duan, General Manager Huawei Consumer Business Group Italia. E ha aggiunto: "HarmonyOS è progettato per superare questo gap, fornendo un linguaggio comune che permette a tutti i dispositivi di connettersi e collaborare tra loro offrendo una user experience più efficace, fluida e sicura".

Mentre come ha invece aggiunto Pier Giorgio Furcas, Deputy General Manager Huawei Consumer Business Group Italia, "siamo orgogliosi di portare in Italia degli esempi concreti di come la tecnologia HarmonyOS avrà un impatto rilevante nella quotidianità degli utenti. Il risultato raggiunto è frutto non solo del lavoro dei team di ricerca e sviluppo Huawei, ma anche della collaborazione e del sostegno di sviluppatori e partner globali".

A due anni dall’annuncio della strategia globale 1+8+N, in cui l’1 rappresenta lo smartphone, l’8 i device che migliorano l’esperienza di utilizzo dello smartphone, quali Pc, tablet, prodotti audio, smartwatch, auto e T – mentre la N rappresenta il layer di estensione della Seamless Ai Life Experience, Huawei ha presentato quindi in Italia, nel corso dell'evento, il nuovo sistema operativo all-scenario HarmonyOS 2 in grado di portare l’interconnessione di diversi dispositivi a un livello superiore, per un'esperienza utente senza soluzione di continuità e realmente smart, su più dispositivi, in tutti i diversi tipi di scenari.

La scorsa settimana Huawei ha annunciato una serie di nuovi prodotti basati su HarmonyOs: la serie Watch 3 e due nuovi tablet MatePad Pro e MatePad 11. La serie di smartwatch Watch 3 è già disponibile in preordine in Italia e presenta app sviluppate a livello locale. Tra le app disponibili, oltre a Huawei Health, presente su tutti i wearable del brand, sono state presentati le partnership con Rtl 102.5, Melarossa, già disponibile su Huawei AppGallery per mobile; eSound, la music streaming app con un catalogo di 150 milioni di brani, che fa il suo ingresso nel mondo dei wearable con l’app per Huawei Watch 3; Zucchetti, che ha messo a punto per Watch 3 un sistema che rileva le timbrature di presenza e di produzione con validazione della posizione che si integra al gestionale delle aziende; Tutto il Calcio, l'app per seguire oltre 100 campionati di calcio internazionali, con risultati, notizie, video e statistiche dettagliate.

Oltre alla serie Watch 3, sono già disponibili per il preordine in Italia Huawei FreeBuds 4, gli auricolari Bluetooth wireless open-fit con cancellazione attiva del rumore (Anc - Active Noise Cancellation) di nuova generazione. Il prossimo luglio saranno disponibili anche i due nuovi monitor top di gamma, MateView e MateView GT e i due nuovi tablet della serie Matepad, MatePad Pro e Matepad 11.

Nel corso dell'evento, i nuovi prodotti sono stati inseriti in quattro ambienti IoT legati alla vita quotidiana: Smart Home, Smart Office, Health & Travel ed Entertainement. Nei quattro scenari, grazie a HarmonyOS 2, i nuovi prodotti sono stati connessi e integrati tra loro per mostrare le potenzialità della tecnologia distribuita del nuovo sistema operativo. Nello scenario Smart Home: gli utenti potranno iniziare la giornata nella casa del futuro le giornate con il suono della sveglia settata su Huawei Watch 3, controllare direttamente dal polso le ore di sonno, i battiti cardiaci e il livello di ossigeno nel sangue monitorando l’andamento di questi parametri nel corso della notte. Ancora da sotto le coperte, direttamente dallo smartphone, potranno gestire il forno Midea e preparare la colazione. Mentre il forno smart pensa alla colazione, direttamente dal tablet Matepad 11 potranno leggere le news chiedendo gli aggiornamenti a Huawei Assistant, ascoltare un po’ di musica o il giornale radio con eSound e Rtl 102.5 o iniziare a fare la lista delle attività della giornata, annotando tutto in maniera pratica e veloce direttamente su tablet, con la nuova M-Pencil di seconda generazione.

Poi lo scenario Smart Office: nell’ ufficio di domani il laptop MateBook X Pro è già collegato a Matepad Pro con la multi-screen collaboration. Grazie a Huawei Share gli utenti avranno la possibilità di passare, con un semplice tocco, i file tra i due dispositivi o con lo smartphone. Su MateView, collegato al pc, sarà possibile videochiamare i colleghi o seguire presentazioni in video con qualità altissima. Semplicemente appoggiando lo smartphone Huawei al display del laptop sarà possibile aprire la security camera di casa e visualizzare a PC che sia tutto sotto controllo, il tutto comodamente dalla scrivania in ufficio.

Nello scenario Allenamento e salute, tenere sotto controllo la vita degli sportivi di domani sarà molto più facile. Nei workout potranno essere guidati dalle oltre 100 modalità di allenamento disponibili su Watch 3 e seguire gli esercizi con la propria musica preferita, completamente isolati dal resto del mondo con gli auricolari FreeBuds 4. Tutti i parametri potranno essere tenuti sotto controllo e monitorati nel tempo con sistemi di statistica. E se dopo gli allenamenti si vorrà fare la spesa per preparare un pasto salutare e seguire la dieta, sarà sufficiente consultare l’app di Melarossa su Watch 3 direttamente dal polso.

Il quarto scenario è Intrattenimento a 360°. Con il nuovo monitor da gaming MateView GT, gli utenti potranno godere al meglio di esperienze di gioco di altissimo livello grazie alla qualità video, audio e alla gamma di colori disponibile, con giochi come Assetto Corsa di 505 Games e Kunos Simulazioni, simulatore racing per eccellenza, ideato per soddisfare sia le esigenze degli appassionati di giochi di corse sia quelle dei piloti professionisti. Grazie a MateView GT non si perderà nemmeno un particolare dei circuiti di corsa, fedelmente riprodotti con la tecnologia laserscan, o dei modelli dinamici delle vetture, sviluppati in collaborazione con i marchi automobilistici più importanti.

HarmonyOS 2 è concepito per far interagire, in un ecosistema connesso, le funzionalità dei dispositivi che usiamo ogni giorno come smartphone, smartwatch, sistemi di home assistant e automobili. Oltre ai nuovi partner annunciati, Huawei si sta impegnando in Europa a collaborare con i maggiori produttori di device tecnologici, con l’obiettivo di costruire un ecostistema sempre più ricco: nel settore automotive per esempio, Huawei collabora con Art, azienda umbra attiva nello sviluppo di prodotti elettronici, che progetta e produce i sistemi di In-Vehicle Infotainment del futuro. Grazie all’integrazione con HarmonyOS 2, con Huawei HiCar di Art sarà possibile offrire contenuti fortemente innovativi a guidatore e passeggeri utilizzando la potenza di calcolo e la connettività offerte dal telefono per processare dati e immagini provenienti dalla vettura, con l’obiettivo di sviluppare funzionalità che aumentino sempre di più la sicurezza in auto e il divertimento durante la guida.