Hugh Hefner drogava le donne per abusarne: rivelazioni shock sul "papà" di Playboy

·2 minuto per la lettura
Hugh Hefner drogava le donne per abusarne: rivelazioni shock sul
Hugh Hefner drogava le donne per abusarne: rivelazioni shock sul "papà" di Playboy (Reuters)

Hugh Hefner era un "vampiro" che costringeva le "conigliette" di Playboy a partecipare a orge massacranti e le drogava per abusarne. A rivelare i terribili retroscena della vita del fondatore di Playboy, per anni considerato in tutto il mondo un paladino della libertà sessuale, è una docu-serie in 10 puntate dal titolo Secrets of Playboy, in anteprima su A&E il 24 gennaio.

LEGGI ANCHE: Peter Bogdanovich e l’amore tragico per la coniglietta di Playboy

La serie svela il dietro le quinte della Playboy mansion, la villa del patron della nota rivista, morto nel 2017 a 91 anni. A parlare sono alcune delle sue ex fidanzate, come Holly Madison, Sondra Theodore e l'ex "Bunny Mother" PJ Masten.

LEGGI ANCHE: Niente più Playboy nelle edicole Usa. "Ucciso dal coronavirus"

GUARDA ANCHE IL VIDEO: All'asta i pigiami di seta e gli oggetti cult di Hugh Hefner

Holly Madison ha frequentato Hugh Hefner per otto anni. Nella serie racconta di come il fondatore di Playboy abbia rifiutato di usare la protezione durante il sesso e di come lo stile di vita nella Mansion l'abbia portata più volte a considerare il suicidio. Un'altra vittima di Hugh Hefner, la pornostar Linda Lovelace, racconta invece di essere stata trattata come un "pezzo di carne" e costretta a fare sesso orale con un pastore tedesco, mentre Hugh Hefner e i suoi amici guardavano.

LEGGI ANCHE: Cooper Hefner e sua moglie, l'attrice Scarlett Byrne, hanno dato l’annuncio su People ed Instagram

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Hayley Hasselhoff sulla copertina di Playboy

Sondra Theodore racconta, invece, di come Hugh Hefner pretendesse orge e sesso di gruppo nella villa cinque sere a settimana. "Spesso mi spaventava", racconta Theodore, "non potevi soddisfarlo. Voleva sempre di più e di più. Con ognuna delle nuove ragazze andava in scena lo stesso copione ogni volta, lui le accoglieva in famiglia abbracciandole ma era tutta un bugia. Non eravamo niente per lui. Era come un vampiro. Ha risucchiato la vita a queste ragazze per decenni".

LEGGI ANCHE: Sharon Stone: "Nuda su Playboy per la parte in Basic Instinct"

Per costringere le ragazze a cedere alle sue richieste, Hugh Hefner usava anche le droghe. Lo rivela sempre nella docuserie Lisa Loving Barrett, assistente esecutiva di Hefner durante tra gli anni Settanta e Ottanta, secondo la quale nella villa di Playboy la droga era nota come "divaricatore di gambe". Sempre Barrett racconta che ogni settimana Hugh Hefner organizzava le cosiddette "Pig Nights", durante le quali portava una dozzina di prostitute "brutte" per fare sesso con i suoi amici. Hugh Hefner aveva solo 27 anni quando lanciò la prima edizione della rivista Playboy nel 1953. In copertina c'era Marilyn Monroe: nacque un impero.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: La prima volta di Playboy

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli